X-Factor 4, Terza Puntata – Le Pagelle

E pensare che X-Factor non l’ho mai considerato. Poi arrivò Elio, e il martedì sera non fu più lo stesso. Vediamo di dare dei voti a ‘sti giovanotti: se l’iniziativa funziona, vedrò di proseguire nelle prossime settimane.

In rigoroso ordine di esibizione:

  • Ruggero
    “Tu vuò fà l’americano” (remix)
    Voto: 6,5
    Non so, non so. Ha la faccia simpatica, ha palesemente l’ormone libero (sempre e comunque cosa buona e giusta), canta discretamente bene e sa muoversi sul palcoscenico (forse fin troppo). Però c’è qualcosa che non mi convince. Forse tende a ammiccare troppo alla telecamera: troppe smorfie, troppi sorrisi, troppe facce buffe. Esagerato, insomma. Andrà avanti ma non fino alla fine. Iperespressivo.
  • Effetto Doppler
    “Don’t stop me now”
    Voto: 4
    Non basta saper mettere insieme tre armonie per fare un pezzo dei Queen (e che pezzo), non basta abbracciarsi a fine brano per sembrare un gruppo. Elio ripete loro per l’ennesima volta che sembrano “tre che salgono sul palco e cantano discretamente”: non ha tutti i torti. Questi tre giovanotti sembrano davvero cantare ognuno per conto proprio. Non per niente finiscono al ballottaggio finale. Manca l’affiatamento, ecco, e le voci non sono sto granché. Agglomerati (male).
  • Nevruz
    “Lithium”
    Voto: 6,5
    Mi state dicendo seriamente che è uno dei favoriti per la vittoria finale? Oh my god. Che sia un personaggio, è fuori discussione, ma tutta sta gran voce non la sento. Ok, quando canta i Nirvana è nettamente più a suo agio, e si vede: cammina, si agita, corre (con una caviglia malconcia), tenta di fare la rockstar. Per urlare, urla. Ha il sostegno incondizionato di Elio, ma secondo me c’è di meglio. Epico lo scambio di battute col proprio giudice “Ringrazio il pronto soccorso del S.Raffaele, sono stati molto simpatici” “Il rock non può dire grazie al pronto soccorso! Il rock deve fottersene!”. E la Maionchi che rotolava dal ridere. Lo vedrei bene sul glam rock. Esagitato.
  • Dorina
    “Un’emozione da poco”
    Voto: 6
    Dico subito che la stimo perché dopo tre settimane non ha ancora mandato affanculo la Tatangelo. Oddio, ci è andata molto vicina (e infatti il rapporto tra le due è in sempre in equilibrio precario) ma per ora ha sibilato molto senza mai mordere la preda. E poi piange sempre, sconfessando la presunta indole rock. Interpreta discretamente la canzone della Oxa: riesce a prendere note piuttosto basse (il che è un pregio) ma tende a strafare (leggasi: urlare) su quelle alte. Non merita l’eliminazione e infatti si salva. Pia donna.
  • Manuela
    “I never fall in love again”
    Voto: 5,5
    È dura ammetterlo, ma ho l’impressione che con lei Elio stia sbagliando tutto. Finora solo canzoni datate per lei, e l’obbligo di stare intrappolata dentro abitini di scena da prima donna. Questa è una pantera, altro che diva. Ma l’avete vista come si spalmava la vernice sul corpicino nel video girato in settimana? Nelle interviste è sempre impostatissima, ma secondo me con brani e look differenti farebbe una porca figura (o la figura della porca, scegliete voi).  Anyway, finora tre canzoni simili e tre performance opache. Mezzo punto in più per il look eliesco. Ingabbiata.
  • Nathalie
    “Piccolo uomo”
    Voto: 7,5
    Adoro questa ragazza. Adoro come riesca a farsi strada in silenzio e umiltà, adoro come ha interpretato i Muse settimana scorsa, adoro il modo in cui ha cantato ieri sera. Sa urlare e sa sussurrare, alterna grinta e tenerezza. Mi domando tuttora come abbia fatto a finire in ballottaggio nel corso della prima puntata. Se il pubblico non prende degli abbagli, farà strada. Double-face.
  • Davide
    “I feel the Earth move”
    Voto: 6,5
    Per me è sullo stesso piano dell’altro ragazzo, Ruggero. Canta bene, ammicca, ha il faccino pulito e tiene il palcoscenico. Eppure anche a lui manca qualcosa. Ecco, forse lo vedrei bene a fare quei varietà dove a cantare sono i bambini/ragazzini (“Io canto”, per esempio). E lo stesso discorso vale anche per Ruggero: intonazione ottima, presenza scenica ma tutto questo non è sufficiente. Incompleto.
  • Borghi Bros
    “Piazza grande”
    Voto: 5
    A dire il vero la canzone non è eseguita male, in puntata sono nettamente migliori dei Doppler. Eppure a me non dicono assolutamente niente. Anzi, mi paiono una di quelle coppie di musicisti che si esibiscono alle feste di paese sulla riviera romagnola, alternando valzer e mazurka. “Questa sera si esibiranno Tony Piadina, Mirko (con le sue tastiere) e i Fratelli Borghi!”. Soprattutto quello coi capelli ricci e lunghi: ce lo vedrei bene a invitare arzilli settantenni sulla pista da ballo di Rivabella. Non ci siamo proprio. Vai col liscio.
  • Stefano
    “Buonanotte fiorellino”
    Voto: 6+
    Canta bene, ok. Ma il discorso è questo: o io ho raggiunto i limiti massimi di cinismo, o a votare è un branco di ipocriti. Oppure entrambi. Con tutto il rispetto, ma voi ce lo vedete sul serio questo ragazzo a fare concerti e incidere dischi? Non è fattibile, mettetevelo nella zucca (cit). Si sa che il mondo della musica è popolato da squali (a digiuno), non sopravviverebbe per un mese. A meno che non si voglia creare un sentimento di pietà continua nello spettatore, puntando sulla balbuzie spiazzante, sull’occhialone da talpa, sull’occhio strabico e sull’espressione da Slowpoke. Vi prego ponete fine a questa farsa. Spaesato.
  • Kymera
    Polvere”
    Voto: 8
    Non mi erano dispiaciuti settimana scorsa, hanno impressionato nell’ultima puntata. I migliori della serata. Canzone perfetta, affiatamento estremo (ci credo, stanno insieme.. vi piace vincere facile?) e note altissime per falsetti impeccabili. Due livelli, anche tre, sopra i Doppler e i Borghi. Rivelazione.

Fortunatamente sono finiti in ballottaggio i concorrenti peggiori (pubblico intelligente). Dato che non era possibile eliminare entrambi, per stavolta dobbiamo accontentarci di salutare per sempre i Borghi Bros, a cui auguro una sfolgorante carriera tra i paesini sull’Adriatico. Se consideriamo la performance pura, ieri sera sarebbero dovuti uscire i Doppler. Nessun problema, settimana prossima tocca a loro.

Nel finale c’è stato tempo per l’ingresso in gara di un nuovo presunto talento. Eliminata Eliana (voto 5,5: piatta), via i Solifonica (voto 5: urlanti), ciao ciao al boscaiolo Andrea (voto 5,5: peloso), si salva la stralunata Cassandra (voto 6+: folle). Riassumendo la situazione, una pedina in più per il generale Elio, che arriva a quota 4 elementi. A proposito di Elio, diamo un votino anche ai giudici…

  • E. Ruggeri: voto 6,5
    Parla bene (anche se ha il brutto vizio di citare Mourinho), razzola male: siamo sicuri che ai provini non si sia presentato nessuno meglio dei Borghi e dei Doppler? Rischia dando una sua canzone ai Kymera, fa il colpaccio. Ha una sola arma per arrivare al podio ma se la giocherà bene. Non è cattivo, è che lo dipingono così. Compagno di merende di Elio, scambia con lui frecciate in continuazione. Samurai.
  • M.Maionchi: voto 7,5
    Settimana scorsa ha detto che i Muse sono tra i suoi gruppi preferiti, quindi non posso non stimarla. È la colonna portante tra i giudici, e si vede: sa provocare e fare polemica senza mai scadere nel trash. E soprattutto non si fa problemi a esprimere il proprio disappunto mandando a quel paese pubblico e colleghi, Tatangelo in primis. Insiste sui teenager Ruggero e Davide e sul povero Stefano: solo quest’ultimo pare avere delle chance. Genuina.
  • A.Tatangelo: voto 2
    Cosa cazzo fa lì? Chi ce l’ha messa? Cosa c’entra con una talent-scout infallibile, con un cantautore di classe e con un pezzo di storia della musica italiana? Ma soprattutto, qual è il suo scopo nella società? Perché è al mondo? Come mai non l’hanno ancora abbattuta? Ha 23 anni, parla come una 40enne, è rifatta come una 50enne e si trucca come una baldracca. Il suo cavallo di battaglia è “Tu non hai vinto il festival di Sanremo a 15 anni!”. Qualcuno le dica che Sanremo Giovani l’hanno vinto anche i Gazosa. Arrogante e superba (persino le sue “allieve” non la sopportano), cerca la frase a effetto senza tuttavia riuscirci, abbassando anzi il ritmo del programma. Per me è un no, e credo anche per molti altri. Inutile.
  • S. Belisari (in arte “Elio”): voto 8,5
    Un idolo, c’è poco da dire. Dalla scelta dei talenti (Nevruz è tra i favoriti, Nathalie sa farsi valere, Manuela potrebbe sorprendere) alla scelta del look, non ce n’è per nessuno. Elio è semplicemente un passo avanti. Si accettano scommesse sul prossimo completino: è stato simil-Morgan, gentiluomo dell’Ottocento e imperatore asburgico. Potrebbe benissimo presentarsi vestito da Giulio Cesare. O da marine. O da Darth Vader. Vedremo. Inarrivabile.

Direi che può bastare. Attendo i vostri pareri.

3 thoughts on “X-Factor 4, Terza Puntata – Le Pagelle

  1. Cetty 22 settembre 2010 / 16:41

    Quasi come sempre, condivido ogni riga. L’amore per Elio ti fa sembrare un pò di parte, però vabè, ci può stare =P Dopo tutto, anche io lo adoro e gli concedo anche alcuni eccessi. E poi anche io mi approccio per la prima volta ad X-Factor forse solo per lui, guardo raramente la tv. La formula devo dire mi piace e sicuramente risulta più seria di tanti altri talent-show. Non mi soffermo sulla “Lady-Tata” perchè è stato già detto tutto. La Maionchi è un mito e Ruggeri non lo capisco, lo inquadro poco. Non so ancora se mi sta simpatico o meno. Mah.
    Non commento ogni singolo partecipante perchè ripeterei più o meno quello che hai detto tu e condivido il pensiero su Stefano. Non è cinismo. Ad ogni modo Nathalie resta la prediletta anche per me =) A Martedì prossimo.

    Mi piace

  2. Fortu-NA-to 23 settembre 2010 / 17:12

    Come puoi immaginare non lo seguo, pero’ e’ carino leggerlo. Ti dico perche’ sta li’. Perche’ nell’edizione originale inglese, al momento c’e’ Cheril Cole che potrebbe essere a breve sostituita dalla cantante delle pussycat( o qualcosa del genere) la donnina di Hamilton. Meglio queste 2 direi.
    PEro’ non conoscendoti si legge che tifi Elio insomma ahhaha. Rispetto per la Maionchi, gli ho sentito dire di tutto in passato, manca solo un bestemmione e poi andiamo a cena io,tu,lei, Pau e Nico ahhahah

    Mi piace

  3. franciswolves 24 settembre 2010 / 13:44

    Ma io ammetto tranquillamente di essere di parte! Non si può non essere di parte quando tra le alternative c’è un personaggio dotato del triplo del carisma degli altri…

    Mi piace

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...