Restart

Pausa! Vacanza! Ben sei giorni di riposo assoluto dai ritmi infernali delle Civiche. Impossibile non approfittarne per aggiornare un blog ultimamente mooolto trascurato. Dall’ultimo post pubblicato sono passati 31 giorni, un mese preciso. Troppo, per gli standard con cui avevo inaugurato il nuovo sito. Bisogna rimediare.

A breve arriverà un riassunto dei fatti londinesi. Non mi sarà possibile fare una cronaca vera e propria (ho preso appunti solo durante parte del primo giorno), ma un riassuntino dovrei riuscire a tirarlo fuori. Soprattutto perché personaggi come il Cinegro o il Rastone Australiano non possono restare solo nella memoria dei sei intrepidi viaggiatori: il mondo intero deve sapere! Nell’attesa dell’arrivo dell’ispirazione per un racconto epico su London Town,  ci sono altri fatti che devono essere raccontati.

Partiamo dall’università. Superata la metà del primo semestre, è ora possibile analizzare con calma i nuovi professori che accompagnano il gruppo misto olandese-russo nel sottobosco del Dipartimento di Lingue (che in realtà ha cambiato nome, ma va be’) delle Civiche. Alcuni sono tranquilli e professionali, altri un filo più curiosi. Una donna, in particolare, ha colpito l’attenzione comune.

Nel boschetto della nostra fantasia, tanto per citare il sommo Elio (che ha portato alla vittoria di X-Factor Nathalie, come pronosticato in tempi non sospetti dal sottoscritto); dicevo, nel boschetto della nostra fantasia c’è un fottio di docenti un po’ matti, che purtroppo non sono stati inventati da noi. In effetti, temo al pensiero di quali prof avrebbe potuto produrre la fervida immaginazione del trio Bani-Marzucco-Tunesi, in costante tempesta ormonale. Brividi.

No, i prof ci sono stati imposti, e noi ce li dobbiamo tenere. Alcuni volentieri, altri meno. È il caso della prof.ssa Faletti (nome in codice, ovvio). Donna che fa dell’armoniosa cristallizzazione della lingua italiana uno stile di vita, la Faletti segue una dieta equilibrata a base di barbabietole, curcuma, semi di zucca e succo di melograno: in questo modo digerisce bene, vive in forma ed espelle con naturale regolarità (!) sementi per coltivazioni OGM. La prof, una grandissima fan di Severgnainis, adora appartarsi nelle foreste di discorsi vietati ai minori con il suo giornalista/autore preferito. Si mormora che i due mettano poi in scena baccanali in onore di Saviano, delle locuzioni bengalesi e, perché no, di Piero Marrazzo.

Severgnainis durante un rituale amoroso nella foresta

Ma recuperiamo per un attimo l’uso della ragione e passiamo ad argomenti più seri. Giusto qualche giorno fa la simpaticissima e stimatissima stronza che gestisce il bar Desiré mi ha chiamato al cellulare per dirmi che non avrebbe più avuto bisogno di me. Quaranta secondi di telefonata. Senza preavviso, senza parlarmi in faccia, senza niente. Non ne faccio una questione legale (ci mancherebbe, ero in nero). Però non riesco ancora a capire del tutto le sue motivazioni. “Purtroppo c’è stato un calo netto dei clienti e dobbiamo tirare un po’ la cinghia”. E tagli me che sono quello che prende di meno in assoluto? Bel colpo. Molto probabilmente i proprietari non potevano più vedermi (sentimento contraccambiato, sia chiaro) e hanno ben pensato di lasciarmi a casa.

E va be’. Lascio un posto dove ho lavorato per un anno senza essere mai riuscito a trovarmi completamente a mio agio. Da questo punto di vista nessun problema. D’altra parte, ora sono senza introiti finanziari. Ergo, devo cercare qualche altro lavoretto che mi permetta di guadagnare qualche soldo. Per chi abita dalle mie parti: se vedete qualcosa adatto a me (disponibilità solo sabato/domenica), fatemi sapere.

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...