Porca troia.

23 marzo 2010

L’ATTACCO AI MAGISTRATI – «C’è un partito dei giudici – sostiene il premier – che interviene nella politica con il fine di cambiare i governi voluti e votati dagli elettori». Per questo, dichiara, «siamo di fronte a una malattia della democrazia, ad una vera patologia». E allora, afferma Berlusconi, «la sovranità nei fatti appartiene non più al Parlamento ma ai giudici di sinistra». «Se a questi giudici le leggi non vanno bene – spiega ancora – fanno eccezione di costituzionalità e fanno ricorso alla Corte costituzionale che è composta da 11 membri della sinistra e da quattro di centrodestra e così ottengono che tutte le volte la Corte abroghi la legge fatta del Parlamento. Conseguenza: la sovranità nei fatti non appartiene più al Parlamento, ma ai giudici di sinistra».

5 gennaio 2011

I NUOVI COMUNISTI – ”I comunisti italiani hanno pensato che bastasse cambiare il nome del partito per cancellare il passato. Hanno cambiato il nome piu’ volte ma il trucco non ha funzionato perche’ sono sempre gli stessi, con gli stessi pregiudizi, con lo stesso modo di fare politica. E’ vero si sono imborghesiti, indossano capi firmati, scarpe fatte su misura, pasteggiano a caviale e champagne, ma sono sempre gli stessi”.

15 aprile 2011

PADOVA – Silvio Berlusconi, in un messaggio inviato a Padova a una riunione dell’Associazione nazionale delle mamme, ha sottolineato che i genitori oggi possono scegliere liberamente «quale educazione dare ai loro figli e sottrarli a quegli insegnamenti di sinistra che nella scuola pubblica inculcano ideologie e valori diversi da quelli della famiglia».

Sembra quasi che  a questo mondo essere di sinistra sia un reato. O è solo una mia impressione?

Bang bang? Oppure bung bung?

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...