Cara Marianna… (parte seconda)

Ebbene sì, siamo giunti al termine della nostra piccola grande avventura.

Anche oggi sei entrata con la tua classica camminata asimmetrica, e anche oggi è stata magia. Anzi, la magia è iniziata ben prima del tuo ingresso in auditorium. Appena entrata nell’edificio, hai visto che la tua aula era stata occupata per errore da una collega. Come tuo solito, hai sussurrato con tono dolce e affabile alla portinaia:

«Cosa cazzo fa quella nel mio auditorium?».

Ah, Marianna, che carattere! Come una leonessa indomabile hai imposto alla portinaia di fare chiarezza sulla questione, e infine sei rientrata in possesso del tuo amato territorio. Roar!

Poi è arrivato l’esame. Hai fatto distribuire i fogli protocollo, rigorosamente firmati. Hai fatto distribuire le tracce, pur sapendo che le conoscevamo a memoria. Davvero dolce da parte tua.

In seguito ti sei messa lì, seduta, a sorvegliare i tuoi discepoli/prede, a seconda del momento. Due ore e quarantacinque di estasi amanuense: cinquanta scribacchini al tuo servizio, ingobbiti come tanti giovani Quasimodi in una Notre Dame composta da poltrone smorte e tavolini ricurvi. Tutti pronti a scattare a ogni tuo movimento, sia che cercassi con grazia di inviare un sms lungo 28 minuti, sia che pattugliassi la zona alla ricerca di infidi supporti visuali (che il volgo si ostina a chiamare “bigliettini”).

Nell’attesa del tuo responso, ti salutiamo. Spero tu possa valutare con imparzialità e assennatezza.

E ricorda che le relazioni da cui ho copiato per tutto il tempo le hanno preparate le manine fatate di Jadà Pasquettin. Quindi sia chiaro, niente sorprese.

Adieu.

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...