L’Entusiastona

È una scena piuttosto comune. A casa e a scuola, in ufficio e in vacanza. In macchina, certo, ma anche e soprattutto sui mezzi pubblici. Perché maggiore è il rapporto gente/m², maggiori sono le probabilità di assistervi. Da un lato chi subisce l’azione (l’amica, il collega, il barista, la sconosciuta), dall’altro lei. Signore e signori, l’Entusiastona.

“Sai, ieri sera sono stata al ristorantino sierraleonese che ha aperto da poco in centro. Sì, brava, nella via dove prima facevano il giropizza. Il locale, dentro, è davvero originale, ssstranissimo! In pratica non mangi seduta, ma sdraiata su dei tappeti cccoloratissimi. Sì, davvero! E poi non ci sono piatti, né posate. No! Ti portano questa enorme padella lllarghissima, e tu puoi solo mangiare con le mani. E poi, per pulirti, non ci sono i tovaglioli, ma devi sfregare le mani sugli stessi tappeti dove sei sdraiata. È un’usanza annntichissima, chi mangia partecipa alla colorazione dei tappeti, è qualcosa che ha a che fare con i loro dei. Ma come “che schifo!”, guarda che è un aspetto immmportantissimo della loro cultura! Ti giuro che per un attimo ho sentito lo spirito di intere generazioni di sierraleonesi vibrare nel mio corpo, è stato qualcosa di innntensissimo, un’esperienza mistica, che non ho mai provato altrove!”.

Considerata dai sociologi come una potenziale minaccia per la convivenza civile, l’Entusiastona è capace di stordire chiunque, nessuno escluso, a colpi di superlativi assoluti e boiate pazzesche.

[Momento Quark:
http://www.youtube.com/watch?v=svpZ_3pJDms]

Definizione – Il termine Entusiastona si applica a ogni essere umano di sesso femminile in grado di emanare impensabili quantità di entusiasmo ingiustificato per avvenimenti di fronte ai quali la totalità del genere maschile e la restante (e invero corposa) componente del genere femminile tendono a reagire con un più mite “e ‘sticazzi”.

Nome – Il suffisso -ona non tragga in inganno. Tale suffisso accrescitivo non si riferisce infatti alla corporatura della donna in questione, quanto al tasso di entusiasmo, decisamente superiore alla norma, che essa esprime. Al contrario, recenti studi dimostrano che l’Entusiastona tende ad avere un BMI, o Indice di Massa Corporea, inferiore alla soglia di normalità.

Sesso – Analizzando i dati raccolti finora dagli scienziati e dai sociologi, è stato possibile appurare l’assenza di Entusiastoni maschi. Tra le cause accertate figurano:

  • Il diverso corredo genetico;
  • La diversa componente ormonale;
  • La tendenza maschile, negli esemplari più evoluti, a tenere eventuali picchi di entusiasmo per sé, oppure, nel caso degli esemplari meno evoluti, ad accompagnare i suddetti picchi con risate gutturali e espressioni limitate quali “fiiiiiiiga, troppo bello!”; manifestazioni, in ogni caso, considerate perlopiù innocue a livello socioantropologico.

Manifestazioni fisiche – Come riconoscere un’Entusiastona? Nei casi più conclamati è possibile osservare una vistosa deformazione facciale. Gli occhi si allargano, le pupille si dilatano e la bocca si apre, spesso mostrando un ampio sorriso paretico. Alla logorrea, vero e proprio tratto caratteristico dell’Entusiastona, si accompagna spesso un gesticolio inarrestabile. Inoltre, durante l’espressione di qualsivoglia superlativo, si registrano un movimento orizzontale del capo piuttosto pronunciato (come nel voler negare un’asserzione) e l’attitudine a scandire oltremodo le sillabe del superlativo in questione, in particolare la prima (“È stato bbbel-lis-si-mo!”).

Raggio d’azione – In seguito a un processo evolutivo protrattosi per millenni, l’Entusiastona è oggigiorno in grado di utilizzare pressoché tutti i campi dello scibile umano a suo vantaggio. Si riscontra tuttavia una netta predilezione per gli aspetti più alternativi delle categorie del reale. Tra le principali fonti di entusiasmo immotivato figurano:

  • Eventi culturali dedicati ad artisti di dubbio valore e dalla provenienza remota (“Dai, mi accompagni a vedere la mostra sugli agricol-surrealisti del Laos? Ho visto alcune foto su Instagram, fanno roba fffighissima! Cioè, usano il riso che loro stessi coltivano per creare delle opere che riflettono la loro concezione bucolica della realtà. Roba ppprofondissima!);
  • Alimenti – rigorosamente bio – dal gusto discutibile ma dalle straordinarie proprietà benefiche (“Guarda, alle bancarelle ecosolidali ho comprato questi semi di ahpri’khùl che sono una botta di vita incredibile! Crescono in Giordania e hanno tttantissime proprietà nutritive! Assaggiali! Sanno un po’ di cerume, ma regolano l’intestino che è una meraviglia!”);
  • Accessori realizzati a mano e destinati a un pubblico prevalentemente femminile, quali braccialetti, collane e chincaglierie simili (“Ti piace il mio nuovo ciondolo? È un simbolo di coraggio e vitalità che ha un gggrandissimo significato in Bolivia. L’ho preso su eBay a € 39,99, praticamente regalato!”).

Antidoto – Come opporsi all’Entusiastona? Come evitare che il suo folle invasamento danneggi il vostro sistema nervoso in modo esteso e permanente? Gli scienziati stanno lavorando giorno e notte per trovare un rimedio efficace. Al momento l’unico antidoto che sembra funzionare consiste nell’affrontare a viso aperto l’Entusiastona di turno e, una volta sottoposti a uno dei suoi irritanti sproloqui euforici, ostentare una totale, pacifica, destabilizzante indifferenza (cfr. diapositiva sottostante).

Fun Fact – All’Entusiastona è stato assegnato il grado di “allarme medio-alto” nella speciale scala Piaghe dell’Umanità, che va da 1 a Barbara d’Urso.

12 thoughts on “L’Entusiastona

  1. Serenate Cinematografiche 19 gennaio 2014 / 11:19

    Per “entusiastone” si possono anche intendere quattro ragazze venti-venticinquenni che scambiano aneddoti sui loro gatti facendo energicamente a gara a quale ha avuto la bestiola con le malattie più improbabili?

    Mi piace

    • franciswolves 20 gennaio 2014 / 08:35

      I gatti! Come ho potuto dimenticare una delle principali fonti di logorrea!

      Mi piace

  2. Gintoki 19 gennaio 2014 / 12:50

    92 minuti di applausi!

    Ho notato anche io il rapporto fastidio-massa corporea, secondo me sono come i cani, hai presente quelli che sono piccoli piccoli ma che sono i più rumorosi? Ecco, accade lo stesso con certe donne, più sono minute e basse più sembrano su di giri, secondo me dev’essere colpa del sistema circolatorio, il sangue ci mette poco tempo a fare un giro completo e questo le tiene più facilmente a regimi alti

    Mi piace

    • franciswolves 20 gennaio 2014 / 08:33

      È una teoria molto interessante, chissà se verrà confermata dagli studiosi! In ogni caso non può trattarsi di una coincidenza.

      Mi piace

  3. Valentina 19 gennaio 2014 / 14:11

    Ahahahahaha davvero, ma com’è possibile che le entusiastone siano quasi tutte mingherline? È genetico?? Fortuna che io sono 1.78, sono pacata!

    Mi piace

    • franciswolves 20 gennaio 2014 / 08:31

      La spiegazione di Gintoki mi pare ragionevole, che sia davvero così?😀

      Mi piace

  4. Elena 19 gennaio 2014 / 19:18

    devo riconoscermi nel profilo?

    Mi piace

  5. Firmato Ckf 19 gennaio 2014 / 23:20

    dì la verità, tu sei antrista!

    io la conoscevo un’entusiastona, ma era del genere che non sbatte mai le palpebre, fa sempre sì con la testa e quando parlavo io aveva sempre la bocca a culo di gallina (ad esternare stupore).
    Forse ho confuso specie?

    Mi piace

    • franciswolves 20 gennaio 2014 / 08:04

      (Perdona l’ignoranza, ma cosa vuol dire antrista?)

      La descrizione si riferisce ai casi che ho potuto osservare in prima persona, non metto in dubbio che le Entusiastone possano manifestare altri comportamenti tipici!

      Mi piace

    • Firmato Ckf 20 gennaio 2014 / 21:30

      (mi riferivo a questo docmanhattan.blogspot.it /)

      Mi piace

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...