Brasil 2014 – Italia-Costa Rica, la diretta in differita (#09)

Esperimento di cronaca in diretta ma che verrà pubblicato a partita finita. Tendenzialmente inutile, ma oggi va così.

1′ INIZIO PRIMO TEMPO – Tv muta, Gialappa’s alla radio e gin tonic. Si parte.

2′ Balotelli subito molto mobile. Tipo un comò.

4′ Palloncino verde in campo, l’arbitro senza pietà lo fa scoppiare. Un bambino, da qualche parte a Recife, sta piangendo.

6′ Marchisio parte in contropiede ma viene abbattuto e riceve in omaggio una ginocchiata sulla nuca. L’arbitro dice «non farlo più o lo dico alla mamma» all’autore del fallo.

7′ Calcio d’angolo per la Costa Rica, uscita imbarazzante di Buffon ma la palla va alta sopra la traversa.

9′ Corner Italia, Balotelli spinge a terra il suo marcatore per poi ciccare clamorosamente il tiro. Fallo in attacco.

12′ Candreva sbaglia un controllo. «Insultiamolo, ché porta bene» dice Gherarducci. Ingiurie diffuse su Candreva.

16′ Marchisio serve con un retropassaggio un compagno che non c’è. Calcio d’angolo regalato, Buffon smanaccia in qualche modo. Primo quarto d’ora soporifero: l’evento più interessante è stato il palloncino scoppiato dall’arbitro.

19′ Duarte crossa, la palla colpisce il naso di Chiellini. «Le probabilità erano molto alte», ironizza Pacchioni da Recife.

20′ Prandelli invita i suoi giocatori alla calma. «No, no, lo sta dicendo ai costaricensi».

23′ Fischi diffusi sulla melina italiana.

25′ A Recife ci sono 29 C°, 77% di umidità e leggero vento. In altre parole, il caldo non è una scusa.

27′ Un tiro! È di Thiago Motta, ma fa alquanto schifo: la palla si spegne innocua sul fondo.

28′ Il pubblico fa la ola. Senza apparenti motivi.

30′ Un tizio segnala alla Gialappa’s che è imbottigliato nel traffico e ha incollato il cellulare con il biadesivo al posto del navigatore per guardare la partita. Se poi dai pure il numero di targa, magari…

31′ Pirlo lancia per Balotelli che controlla male e tira peggio. Questo era facile facile l’uno a zero, ma niente.

33′ Sponda di Thiago Motta per Balotelli che, con calma, ci pensa su e poi tira da fuori: palla centrale, Navas prima respinge e poi blocca. Qualcosa si muove, finalmente.

36′ De Rossi e Diaz stesi a terra, rantolanti. In dieci secondi sono di nuovo in piedi.

37′ Un uomo provvisto di bandana nera, tale Bolanos, tira da fuori area: Buffon si sgranchisce le gambe e respinge in angolo.

39′ Ancora Costa Rica. Ruiz prende palla dopo un errore di De Rossi e tira da venticinque metri. Ciabattata che Buffon ferma senza problemi.

41′ Abate sfoggia i suoi piedi di ghisa, palla rubata e poi messa in angolo. I costaricensi ci credono.

42′ Duarte lasciato liberissimo in area, ma di testa manda alto. Occhio che si balla.

43′ Chiellini perde un pallone infuocato: Campbell se ne va e viene steso in piena area dallo stesso Chiellini. Rigore netto, ma l’arbitro stava guardando una tifosa mezza nuda in tribuna, quindi si va avanti.

44′ RUIZ – GOL DEL COSTA RICA  Gran cross da sinistra per Ruiz che, abbandonato da tutto e da tutti, segna di testa. La palla esce dopo aver sbattuto sotto la traversa, ma il gol è netto. Vantaggio meritato, soprattutto dopo il rigore negato un minuto fa.

45+2′ FINE PRIMO TEMPO Costa Rica davanti. Giustamente. L’Italia, un paio di fiammate a parte, bradipeggia.

INTERVALLO Dallo stadio il prode Pacchioni: «Si scaldano Cerci, Cassano e Aquilani». Unanime la risposta Gialappa’s: «NO, AQUILANI NO!».

46′ INIZIO SECONDO TEMPO Esce Thiago Motta, entra Cassano. Si punta sulle principali doti italiche: fantasia e ignoranza.

49′ Italia vagamente più veloce, Costa Rica prontissima ad approfittare di eventuali contropiede. Prima di battere un corner Bolanos si slaccia e riallaccia le stringhe. Ironia Gialappa’s: «un bidet no?».

51′ Darmian dai venti metri, Navas in angolo. Ora Cassano guadagna un fallo, è pronto Pirlo.

52′ Punizione centrale, Navas smanaccia.

54′ Subito contropiede e controtiro dei costaricensi: Buffon para con facilità.

55′ Italiani depressi in tribuna. Insigne pronto a entrare.

56′ Esce Candreva. Ma Abate, oltre a quel passaggio sbagliato, ha toccato un pallone?

57′ Chiellini fa uno stop disastroso in piena area, Campbell non ne approfitta.

58′ Bolanos prende in giro De Rossi con un paio di dribbling alla Cristiano Ronaldo. Quindi irritanti e inutili.

60′ Qualcuno segnala che i tabelloni dell’aeroporto di Vienna indicano, oltre ai voli in partenza e in arrivo, anche il risultato della partita.

62′ Cassano prova a fare da sé, ma il suo tiro viene deviato e finisce lemme lemme tra le mani di Navas.

64′ Balotelli inizia a menare.

66′ Possesso palla Costa Rica e «olè» del pubblico. Al cronista Gazzetta brucia un po’ il sedere: «ora i tifosi della Costa Rica fanno addirittura la Ola. Francamente eccessivo e fuori luogo». Ma gli brucia giusto un po’, eh.

68′ Primo cambio per la squadra in vantaggio: esce Tejeda, entra Cubero.

69′ Balotelli continua a menare e si prende il solito, immancabile giallo. Quando la barca affonda, Balotelli pare Schettino.

71′ Ammonito anche Cubero. Nel frattempo è entrato Cerci, uno dei pochi ancora fedeli al cerchietto. Fuori Marchisio.

73′ Cerci in fuorigioco.

74′ Esce Campbell, che da solo ha tenuto impegnati Barzagli e Chiellini. Si era anche guadagnato un rigore, a dirla tutta.

76′ L’Italia non sembra una squadra che sta perdendo: ritmi da torneo regionale di bocce. Ma un bel lancione lungo, ogni tanto, no?

78′ Cerci ancora in fuorigioco.

79′ Ogni volta che Abate tenta un cross, in Cina un cucciolo di panda muore.

81′ Fuori Ruiz, dentro Brenes.

82′ Bella palla per Insigne, discretamente libero al limite dell’area, che mette palla a terra, avanza e segna – no, scherzavo, fa una cosa molto più intelligente: tenta una sforbiciata col pallone ancora in volo e manda il pallone in curva. Ah, l’umiltà.

87′ Cerci – è ufficiale – vuole battere il record di fuorigioco nel minor tempo possibile.

89′ Corner Italia: dopo dieci secondi di tango appassionato con il suo marcatore, Cassano tocca con la punta e manda fuori.

90′ Quattro minuti di recupero. Ancora nessun lancio lungo, mannaggia mannaggia.

90+2′ Brenes fa quasi venir giù lo stadio con un tiro che sfiora l’incrocio. Sarebbe stato fantastico (e ancor più deprimente).

90+3′ Prandelli non sa cosa voglia dire “fare un assedio quando manca un minuto alla fine”. Moriranno col pallone tra i piedi. Tipo gli spagnoli.

90+4′ FISCHIO FINALE L’arbitro si rompe il cazzo e fischia la fine venti secondi in anticipo. Vittoria meritata del Costa Rica, che si qualifica come prima del girone. Partita immonda dell’Italia, che fa rivalutare lo spettacolo offerto da Iran-Nigeria qualche giorno fa. Tra i peggiori Chiellini, Abate e Candreva, ma un po’ tutti non arrivano alla sufficienza, cambi compresi. Costa Rica già agli ottavi, martedì c’è Uruguay-Italia. Ci sarà da soffrire, tanto per cambiare.

http://drop.ndtv.com/albums/SPORTS/hot-fifa-world-cup-fans/fifaworldcupbeauties(4).jpg

9 thoughts on “Brasil 2014 – Italia-Costa Rica, la diretta in differita (#09)

  1. Firmato Ckf 20 giugno 2014 / 21:17

    La cosa buffa? Prandelli che ammette che abbiamo meritato la sconfitta, ora se meriti di perdere contro una squadra bella che gioca bene e attacca, allora chi può stare, ma perdere senza aver mai tirato in porta (vale pure per il costa Rica, ha fatto due tiri un porta) è assurdo, è un suicidio

    Mi piace

    • franciswolves 21 giugno 2014 / 14:05

      Avrei preferito una sparata alla Trapattoni/Malesani, ma con Prandelli non la vedremo mai..

      Mi piace

  2. zeusstamina 20 giugno 2014 / 23:21

    Telecronaca stupenda… l’Italia di oggi era imbarazzante. Thiago Motta non lo capisco, continuano a chiamarlo e lui risponde presente e poi si addormenta (lento come un gatto di marmo quell’uomo), su Abate hai già detto tutto (vista la formazione, la certezza di una fascia destra libera come il deserto era assicurata… ma se non difende e crossa di merda, che ci fa in Nazionale? Boh), Chiellini che fa puttanate a go-go (lo stop di petto in area è da fucilazione sul colpo), Candreva irriconoscibile (e lui si sbatte sempre!), Balotelli è incomprensibile (anche quando segna eh!).
    Gli altri sono stati discreti.. a parte l’uscita a farfalle di Buffon che ti fa chiedere se il Mondiale 2014 è quello che ha decretato le difese peggiori al mondo e le migliori esibizioni di mani-di-sapone dei portieri.

    Voto 10 all’entrata di Cassano. Se Prandelli si fosse scartato un Solero e se lo fosse pappato in diretta, avrebbe cambiato di più l’andamento della partita… ma è in giudizio a posteriori.

    Mi piace

    • franciswolves 21 giugno 2014 / 16:10

      Tra gente che ha avuto una giornata no (Chiellini, Candreva, Marchisio), gente sopravvalutata (Cerci, Balotelli) e gente che non doveva nemmeno essere lì (Abate) la situazione è cupa assai.

      Mi piace

    • zeusstamina 21 giugno 2014 / 19:53

      Ma sai che a me Cerci non dispiace… piuttosto il Fantaripieno Cassano mi lascia perplesso (grande annata al Parma… ma il suo contributo alla partita è stato insignificante. Persino quello che doveva fare, prendere falli diciamocelo, non l’ha fatto bene).

      Mi piace

    • franciswolves 21 giugno 2014 / 16:10

      Ci sarà un motivo per cui ha fatto panchina da quando è arrivato Seedorf, no?

      Mi piace

  3. firesidechats21 21 giugno 2014 / 14:38

    Io ribadirò fino alla morte che quella di “Super Mario” è un’invenzione giornalistica.

    Mi piace

    • franciswolves 21 giugno 2014 / 16:13

      Quando la partita si mette male, raramente Balotelli prova a raddrizzare le cose in prima persona.

      Mi piace

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...