#01 – If This Isn’t Nice, What Is?

Nuovo anno, nuove letture. Daje.

Vonnegut_IfThisIsn_tNice_1024x1024

Cosa: If This Isn’t Nice, What Is?

Chi: Kurt Vonnegut (che però è muerto nel 2007; la raccolta è a cura di Dan Wakefield)

Quando: 2013 (Seven Stories Press)

Dove: Stati Uniti

Come: American English

E in Italia? Quando siete felici, fateci caso (Minimum Fax, 2015)

Perché: a inizio anno si è tutti più speranzosi e carichi di buoni sentimenti[citazione necessaria], e allora perché non alimentare questo immotivato slancio di positività con un libercolo apparentemente scritto proprio a questo scopo? L’idea arriva da Ilenia, i cui video/post sono sempre pieni di spunti interessanti.

Sunto: curata dall’amico e compaesano (sono entrambi di Indianapolis) e compagno di bocciofila di Vonnegut, Dan Wakefield, If This Isn’t Nice, What Is? è una raccolta di commencement speeches, ovvero di discorsi tenuti da personalità di spicco ai laureandi togati americani, giusto prima che questi ultimi ricevano il diploma e lancino i tocchi in aria e si sbronzino senza pietà per celebrare e/o dimenticare l’ingresso nel mondo del lavoro. Insomma, quella roba alla “stay hungry, stay foolish”, che tanto piace negli States, ma senza mele morsicate e dolcevita neri.

Bonus: Vonnegut è un ometto brillante, dal pensiero lucido e dalle uscite folgoranti. Ateo conclamato, riesce a imbottire i suoi discorsi di retorica cristiana senza passare per incoerente. Anzi, tutti quei “thank God” sembrano perfino naturali, come se il discorso ne perdesse se non ci fossero. Alcune tirate sono geniali, come quella che ho copincollato qui sotto. Insomma, l’autore non si discute, la raccolta invece…

Malus: …non convince. I discorsi non sembrano seguire una logica precisa, e al di là delle battute geniali di Vonnegut, alla fine del libro si ha la sensazione che l’operazione editoriale – con buona pace dei buoni sentimenti citati in apertura – abbia il fine ultimo di lucrare sulla fama dell’autore (defunto).

Supercit.:

There is a tragic flaw in our precious Constitution, and I don’t know what can be done to fix it. This is it: only nutcases want to be president. This was true even in my high school. Only seriously disturbed people ran for class president. We might have psychiatrists examine all the candidates. But who but a nutcase would want to be a psychiatrist? But, when you stop to think about it, only a nutcase would want to be a human being, if he or she had a choice. Such treacherous, untrustworthy, lying, and greedy animals we are! I wouldn’t trust any one of you, no matter how friendly and innocent you may appear, any farther than I could throw you. Because you’re human. And for the love of God, as the Christians say, please don’t trust me. I couldn’t stand it. […] You want to know what I pray every night? I go down on my old knees, next to my cot in the coal bin, and I pray with all my heart, “To Whom It May Concern: Couldn’t you please put my soul inside a sea otter or a barn owl instead?” I would rather be a sea otter than a human being, even if there were another oil spill.

Consigliato a: a giòvani in cerca di buoni sentimenti (disposti a ignorare le modalità in cui vengono presentati); fan di Appol e di Stefano Mansioni. Non so. Io, a questo punto, a dirla tutta, mi darei al Vonnegut vero e proprio, ovvero a Mattatoio n.5.

Curiosità: nel 2006, in un’intervista a Rolling Stone, Vonnegut dichiara di voler fare causa alla Brown & Williamson, l’azienda produttrice delle Pall Mall, le sigarette da lui fumate per più di sessant’anni. «E sai perché?» aggiunse. «Perché ho 83 anni. Maledetti bugiardi! Sul pacchetto avevano promesso di uccidermi».

Che uomo.

12 thoughts on “#01 – If This Isn’t Nice, What Is?

    • Fra 9 gennaio 2016 / 19:23

      E allora a maggior ragione me lo leggerò!

      Mi piace

    • gaberricci 10 gennaio 2016 / 11:26

      Sottoscrivo! Forse è uno dei LIBRI, più che un semplice libro (e mi si scusi la banalità dell’immagine).

      Liked by 1 persona

    • Fra 10 gennaio 2016 / 17:11

      Apparirà presto su questi schermi🙂

      Mi piace

  1. wellentheorie 25 gennaio 2016 / 15:45

    Mattatoio n. 5 è tipo il mio libro preferito in assoluto! Però conosco gente che non è neanche riuscita a finirlo… Sono molto curiosa di sapere il tuo parere, facci sapere quando lo leggi😀😀

    Mi piace

    • Fra 25 gennaio 2016 / 23:42

      Ma allora devo iniziarlo e basta, poche storie! Domattina in treno mi ci metto🙂

      Liked by 1 persona

    • Fra 28 gennaio 2016 / 23:43

      L’ho iniziato eh! Anzi, sono a metà! Per ora non so se mi sta piacendo, a breve scioglierò le riserve🙂

      Liked by 1 persona

    • Fra 29 gennaio 2016 / 00:20

      Vuoi fare una recensione incrociata?😀

      Mi piace

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...