(n)Euro 2016 – Arrivederci Islanda (#23)

Ebbene sì, anche l’Islanda lascia Euro 2016. Ma diciamocelo: i francesi avrebbero anche potuto farne quindici, di gol. Ma il mondo continuerà a tifare per questi imperiosi vichinghi un po’ hipster. A voi il bel resoconto di Zeus:
LA FAVOLA È FINITA
Dopo la grande prestazione contro l’Inghilterra, l’Islanda finisce impallinata dalla Francia e saluta l’Europeo che l’ha vista come una delle grandi rivelazioni insieme al Galles.
Siamo tutti dei romantici. Ci piace sognare che lo sfigato, l’underdog, colui che non potrà mai vincere sarà quello che, alla fine, vincerà contro tutte le sfortune. Crediamo in questa cosa anche per uno spirito di rivalsa sociale e morale. Non sempre succede, e infatti per l’Islanda non è successo, ma per il Galles il sogno è ancora vivo.
Ma veniamo alla partita.
https://i0.wp.com/images.performgroup.com/di/library/GOAL/66/9/france-iceland-uefa-euro-2016_lj3qsy9ph06s1ddqh39f3pgua.jpg
La prima parte della gara vede il classico schema squadra grande – squadra piccola: Francia che attacca e Islanda che difende e cerca di ripartire. Il leit-motiv è coerente con l’esplosione islandese di questo europeo. Far giocare gli altri, attendere e colpirli quando si sentono più sicuri.
Ma, rispetto alla partita con l’Inghilterra, ci sono due fattori che balzano all’occhio:
– l’Islanda sembra un po’ sulle gambe e pur cercando di correre, non riesce ad avere quel furore agonistico che aveva tirato fuori contro i Leoni inglesi.
– la Francia, che fino a questo momento ha sempre giocato di merda e segnato all’ultimo, decide di giocare degnamente e lo fa colpendo subito e in maniera spietata.
L’uno-due francese, nei primi venti minuti, mette KO l’Islanda. Ai vichinghi tremano le gambe, si annebbiano i pensieri e il ribaltamento di fronte, che tanto bene aveva portato contro l’Inghilterra (tanto da farli passare dall’1-0 al 1-2 in pochi minuti), non funziona e si infrange contro la difesa francese. L’incapacità di riportarsi subito in partita distrugge l’entusiasmo dell’Islanda che, visibilmente, sembra incapace di correre e aggredire o anche solo passare il pallone.
https://i2.wp.com/e2.365dm.com/16/07/768x432/olivier-giroud-france-v-iceland-euro-2016_3494771.jpg
Dal ventesimo del primo tempo parte il giochetto francese: far correre il cronometro, il pallone e gli islandesi. Questa tattica viene premiata dal terzo gol dei Galletti (portiere colpevole nel lanciarsi in ritardo) e dal quarto gol (stupendo pallonetto in corsa di Griezmann che scavalca l’uscita disperata del portiere).
Il primo tempo è impietoso ma giusto: Francia avanti di quattro gol e Islanda al palo.
La ripresa inizia con l’Islanda un po’ più reattiva. Forse negli spogliatoi si sono confrontati e rassicurati, ma il piglio è leggermente diverso.
Dopo neanche 10 minuti ecco che i vichinghi arrivano alla rete del 4 – 1 e sembrano caricarsi un po’. Finalmente, ma solo a sprazzi, tornano le corse furenti e il tutto-per-tutto dei giocatori nordici. L’impossibile rimonta, però, viene stroncata sul nascere dal quinto gol francese (ancora Giroud a segno dopo aver aperto le marcature nel primo tempo).
L’Islanda ritorna di nuovo fragile e tornano a galla i demoni del primo tempo. Qualche corsa c’è e anche la volontà di far bene, ma sono le gambe che mancano e il nervosismo incomincia a farsi strada anche nei solitamente compassati islandesi.
L’epopea islandese, però, viene premiata da un secondo gol che fissa il risultato sul 5 – 2 per la Francia.

La favola è finita e con un punteggio impietoso, ma non tennistico.
La Francia era nettamente superiore, ma l’Islanda ha tentanto di superare tutti i suoi limiti e la “mancanza di fame” che l’ha tormentata per tutta la partita.
Ha perso, ma ha perso bene e con onore.
Grazie mille Islanda.
(Zeus)

4 thoughts on “(n)Euro 2016 – Arrivederci Islanda (#23)

  1. Zeus 4 luglio 2016 / 14:44

    L’ha ribloggato su Music For Travelerse ha commentato:
    Siamo al The End della grande favola dell’Islanda.
    Grazie mille ragazzi, ci avete regalato un’emozione in questo terribile, noiosissimo Europeo.

    Mi piace

  2. colpoditacco 5 luglio 2016 / 12:37

    L’ha ribloggato su e ha commentato:
    L’Islanda ha conquistato tutti… ci rivediamo ai mondiali. Ci conto!

    Mi piace

  3. giomag59 5 luglio 2016 / 15:11

    Peccato! Senza cucchiaio e balletto avremmo potuto vendicare le islandesi. Ci saremmo immolati!

    Mi piace

Sì?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...